logo

Verifica la disponibilità

book now

Agriturismo La Montagnola

Sulla sommità di uno sprone collinare, fronteggiante Torgiano e dominante la valle del Chiascio alla confluenza con il Tevere, spicca isolata, ammantata dal verde cupo del bosco e da argentei olivi, la Villa de “La Montagnola”. E’ tra le più notevoli e singolari del territorio perugino per l’importanza dei partiti architettonici, in cui si mescolano permanenze rococò con un gusto già permeato dal severo classicismo settecentesco e per la disposizione planimetrica attorno al cortile centrale.Le caratteristiche architettoniche sono rimaste sostanzialmente intatte, come si vede dalla raffigurazione della bella tempera di De Marchis del 1786. L’edificio di tipo a corte, inusuale tra le ville settecentesche, si sviluppa su un’altezza di tre piani a cui se ne aggiunge un quarto limitatamente alla fronte principale. L’interno della villa è particolarmente interessante come impianto architettonico nella parte occidentale, caratterizzato da una galleria e da un grande salone, entrambi decorati e voltati. Al piano terra è la cappella Oratorio pubblico dedicata alla Immacolata Concezione di cui si hanno notizie fin dal 1764. Nel 1930, morto Benedetto Baglioni, emerito studioso ed autore di numerose pubblicazioni filosofiche, fu acquistata dai conti Iraci Borgia. La villa, attuale residenza dei proprietari, è aperta alle visite degli ospiti del nostro agriturismo.


Prenota subito la tua vacanza!

book now


La Villa sorge sulle rovine di un castello del XII secolo distrutto dai torgianesi nel 1298, costruita dalla famiglia dei conti Baglioni tra la fine del 1600 e i primi del 1700, come casino di caccia e residenza estiva della famiglia.
Le caratteristiche architettoniche sono rimaste sostanzialmente intatte, come si vede dalla raffigurazione della bella tempera di De Marchis del 1786.
L’edificio di tipo a corte, inusuale tra le ville settecentesche, si sviluppa su un’altezza di tre piani a cui se ne aggiunge un quarto limitatamente alla fronte principale. L’interno della villa è particolarmente interessante come impianto architettonico nella parte occidentale, caratterizzato da una galleria e da un grande salone, entrambi decorati e voltati. Al piano terra è la cappella Oratorio pubblico dedicata alla Immacolata Concezione di cui si hanno notizie fin dal 1764.
Nel 1930, morto Benedetto Baglioni, emerito studioso ed autore di numerose pubblicazioni filosofiche, fu acquistata dai conti Iraci Borgia. La villa, attuale residenza dei proprietari, è aperta alle visite degli ospiti del nostro agriturismo.

L'attività agrituristica si svolge invece su tre casolari, sparsi sulla collina:

CAPRARECCIA, LA CASA DELLA CACCIA, IL POGGIO.


Servizi e condizioni

I prezzi sono disponibili su richiesta.

Tutti i nostri appartamenti hanno a disposizione la biancheria per letti, bagni e cucina. Le cucine sono ben accessoriate e tutti gli appartamenti più grandi dispongono di lavapiatti e alcuni di lavatrice.

Sono previste esclusivamente le pulizie finali ed un cambio settimanale della biancheria, ma è possibile avere extra pulizie giornaliere, biancheria, connessione WiFi, cene preparate in appartamento e spesa nel frigorifero per il giorno della data di arrivo.

Al momento della prenotazione si richiede un acconto del 25% dell’intero soggiorno. Il saldo dovrà essere effettuato all’arrivo.
Accettiamo Carte di Credito del circuito Mastercard e Visa.

Cancellazione: Qualsiasi cancellazione entro 30 giorni prima della data di arrivo dall’arrivo prevede il pagamento del 25% dell’intero soggiorno. Qualsiasi cancellazione entro 7 giorni dalla data di arrivo prevede il 100% del pagamento dell’intero soggiorno.

Richiedi la disponibilità on line utilizzando il nostro modulo:
Modulo